Questa immagine: Donne e Uomini: mai stati così uguali! Benvenuta Autofecondazione

Autofecondazione? Fantascienza? Due termini che messi insieme sono capaci di fare scintille. Ed è proprio questo che accadrà!  Perché?

Semplice : cari uomini siamo giunti al capolinea. Dopo la parità dei sessi possiamo anche fare a meno di voi.

Tralasciando il sadico umorismo, che potrebbe infastidire alcuni lettori (se non tutti) maschi, mi catapulterei direttamente al nocciolo della questione.
La scoperta è arrivata direttamente dall’università di “Newcastle Upon Tyne”, dalla quale alcuni scienziati inglesi hanno trovato un modo per trasformare le cellule staminali del midollo osseo femminile in sperma, tagliando fuori dal processo di creazione della vita il maschio.
Secondo gli scienziati, capeggiati dal professor Karim Nayernia , la scoperta potrebbe rappresentare una tappa fondamentale nella lotta contro l’infertilità o anche al semplice desiderio di una coppia omosessuale di avere figli, senza l’aiuto di terzi.

L’unico particolare da tenere in considerazione è che i bambini nati in questo modo potrebbero essere esclusivamente di sesso femminile, perché nella riproduzione non entrerebbe in gioco il cromosoma Y, che è esclusivamente maschile.
Ma questa scoperta, assai rischiosa, ci porterebbe davanti ad un emblematico rompicapo, poiché dal momento in cui la donna avesse questa possibilità di concepire un bambino “da sola”, grazie allo sperma prodotto dalle cellule del proprio midollo osseo e ai propri ovuli, anche dal versante opposto potrebbe verificarsi la medesima cosa; quindi anche per un uomo, avverrebbe la produzione delle cellule uovo dal proprio midollo osseo. Ma in entrambi i casi si tratterebbe di ipotesi ad alto rischio di anormalità genetiche.
Intanto godiamoci il caro e vecchio metodo tradizionale di concepimento. Però cari uomini state in guardia siete già sull’uscio della porta di casa.